Come Scegliere la Migliore Assicurazione Cane?

Come Scegliere la Migliore Assicurazione Cane?

Assicurazione

Avere un cane non è soltanto una bellissima esperienza ma presuppone grosse responsabilità, sia verso l’animale che nei confronti di terzi. Infatti, purtroppo capita che il tuo fido amico provochi involontariamente danni a cose o persone. In questi casi meglio avere un qualche tipo di tutela e sottoscrivere la migliore assicurazione cane. Negli ultimi anni sono state create diverse polizze assicurative allo scopo di fornire importanti garanzie ai proprietari di animali domestici. Anche perché, secondo l’ordinamento italiano, il proprietario ha una serie di obblighi e doveri nei confronti del proprio animale domestico, e quindi una responsabilità civile oggettiva di custodia e garanzia. Questo vuol dire che se l’animale provoca danni a cose o persone, dovrà risponderne civilmente e penalmente il proprietario. Bene, le polizze assicurative cane possono coprire, almeno in parte, le spese derivanti da tali fattispecie.

Polizza assicurativa cane: perché conviene?

Anche il proprietario di un cane più premuroso ed amorevole, in alcuni casi non può prevedere ed evitare che accadano spiacevoli sorprese. Il cane è un animale giocoso e non ha la stessa percezione di un essere umano riguardo i rischi per se stesso e gli altri. I suoi comportamenti sono puri e meno razionali. Questo vuol dire, che non di rado ci si può trovare in situazioni di pericolo per la sua salute o l’incolumità di oggetti, persone o altri animali. Basta pensare a tutte le volte che il cane a passeggio sfugge al controllo del proprietario, può capitare che litighi con un altro cane, o che in una fase concitata morda una persona o faccia cadere un bambino, oppure, ingerisca qualcosa di velenoso per la sua salute. In queste, ed altre eventualità di pericolo, sarai comunque te, quale proprietario dell’animale, a doverne rispondere economicamente e legalmente. Un’assicurazione cane, anche quando non obbligatoria, è consigliata quale tutela e copertura aggiuntiva per questi ed altri inconvenienti. Anche perché quando i danni provocati dall’amico a quattro zampe sono ingenti, poche persone sono economicamente in grado di sostenere tali spese.

Certamente, quando si sceglie una copertura assicurativa per animali domestici, vanno prese in considerazione le esigenze personali e le peculiarità dell’animale, allo scopo di scegliere la migliore assicurazione cane.

Cosa considerare per scegliere la migliore assicurazione cane?

Un po’ come per tutti gli altri prodotti assicurativi, la migliore assicurazione cane deve comprendere alcune garanzie necessarie per tutelare in modo adeguato tutti i soggetti coinvolti. Le garanzie più importanti che una assicurazione cane deve avere sono:

Assicurazione RC Cane

La copertura per la responsabilità civile è essenziale. Questa, indipendentemente dalla stazza, razza o dall’indole del cane, copre per tutti i danni che quest’ultimo può provocare alle proprietà di terzi o a persone o ad altri animali. In questo caso, la compagnia assicurativa si impegna a coprire l’assicurato per tutti i danni provocati involontariamente a terzi dal cane, comprese gravi lesioni che possono provocare la morte. L’assicurazione copre anche il coniuge, o il partner convivente, i familiari, e può essere estesa, se richiesto dall’assicurato, anche a persone terze che si occupano stabilmente del cane. Cosa non è coperto con l’assicurazione RC cane? Tutti i danni provocati dal cane a te come proprietario, ai familiari e i danni causati  da cani usati per lavoro. 

Per avere un buona copertura è opportuno stipulare un contratto assicurativo con un massimale minimo di 250 mila euro.

Assicurazione sanitaria animali domestici

L’assicurazione sanitaria cane copre tutte le spese veterinarie straordinarie. Ad esempio, le spese per sostenere un intervento chirurgico, per eventuali protesi, o i medicinali ed i trattamenti necessari, oltre che i costi del ricovero. Solitamente nel pacchetto salute cane vengono anche previste tariffe agevolate per tutte le altre prestazioni veterinarie, oltre che assistenza telefonica costante di professionisti veterinari per informazioni e chiarimenti sulla salute dell’animale. Le uniche fattispecie non coperte dall’assicurazione sanitaria cane sono: gli infortuni provocati da attività illegali (quali ad esempio la lotta clandestina o la caccia), le malattie congenite del cane e le prestazioni non riconosciute dalla medicina veterinaria convenzionale.

La migliore assicurazione cane non può prescindere dalla copertura sanitaria, se vuoi garantire le migliori cure per il tuo fido amico.

Tutela legale

Nel caso il contratto assicurativo preveda la tutela legale cane, quando l’assicurato si trova a dover affrontare vertenze e contenziosi legali, la polizza copre diverse tipologie di spese, quali:

  • compensi dell’avvocato (trattazione stragiudiziale e giudiziale della vertenza, negoziazione assistita e mediazione, querela e denuncia);
  • compensi dei periti
  • le altre spese di giustizia
  • tutte le spese per l’investigazione difensiva svolte durante il procedimento penale

La migliore assicurazione cane deve comprendere, in abbinato alla protezione civile, anche la tutela legale, così da fornire una copertura completa nei casi di contenziosi legali.

Chi possiede uno o più animali domestici comprende l’importanza di sottoscrivere una polizza assicurativa. Infatti, anche il cane più buono del mondo, può causare problemi che poi si tramutano in guai e spese sostanziose per il proprietario. Per godere in tranquillità della compagnia del proprio animale domestico, è opportuno provvedere a stipulare la migliore assicurazione cane possibile così da proteggersi da spiacevoli incidenti.

Più Assicurazione