Tutto quello che c’è da sapere sulle assicurazioni vita

Tutto quello che c’è da sapere sulle assicurazioni vita

Assicurazione

Costo assicurazione sulla vita

La polizza vita è quel contratto che viene stabilito con la compagnia assicurativa, all’interno di essa troviamo il costo assicurazione sulla vita, ma anche tutte le informazioni su:

  • Contraente;
  • Assicurato;
  • Beneficiario; 
  • Tipologia;
  • Premio;
  • capitale che si vuole assicurare;
  • tipo di pagamento;
  • durata. 

Colui che la stipula, deve anche saper rispondere a delle domande sulla salute e su attività quotidiane dell’assicurato. Alcune volte è richiesto anche di farsi una visita medica così da poter valutare a fondo le condizioni di salute. 

Però, non sempre la proposta viene accettata e per poterla sottoscrivere occorre il via libera da parte della compagnia assicurativa. Tutte le assicurazioni, anche quelle sanitarie per la vita, sono tutte quelle che rappresentano una strada sicura, perché si stipulano per poter coprire spese e ricevere un “rimborso” in caso di decesso.

Migliore assicurazione sulla vita

La migliore assicurazione vita è reperibile facendo molta ricerca tra tutte le molteplici compagnie assicurative che esistono su territorio italiano. Se vengono valutate con attenzione, tutte le polizze possono essere una bella salvaguardia per la famiglia, proprio per questo conviene sottoscrivere una assicurazione anche per la famiglia. 

Quanto rende una polizza vita?

È vero che si guadagna con le polizze vita? Sì, ma bisogna essere a conoscenza e sapere tutto su questi strumenti legati a varie dinamiche per sapere la rendita di una polizza vita. La polizza vita ha un premio da pagare, che serve a garantire o una rendita immediata o differita.  Nel caso di rendita immediata, l’assicurazione deve versare fin da subito una rendita, in caso di polizza differita il denaro arriva dopo una data fissata nel contratto.

Ecco che può essere importante leggere tutte le recensioni di assicurazioni, questo perché da una parte ci sono i guadagni interessanti, dall'altra i costi di gestione e le tasse. Rispetto a tante altre opzioni sono tre tutte le parti che vengono coinvolte. C'è il contraente, quindi colui che stipula il contratto, gestisce tutti gli aspetti e paga i premi esercitando i diritti propri del contratto, come il diritto di riscatto o la modifica del beneficiario. 

La seconda figura riguarda l'assicurato, quindi la persona fisica su cui è stipulata la polizza e, infine, c'è il beneficiario, cioè colui che incassa le somme assicurate. Per cui, i guadagni non possono essere fissi. Perché occorre calcolare commissioni e tutte le spese correlate, all’incirca è possibile guadagnare tra il 4% e il 5%.

Come funziona l’assicurazione sulla vita?

La polizza a vita è molto semplice da capire, perché nel momento in cui l’assicurato viene a mancare, l’assicurazione deve dare la cifra pattuita della polizza ai suoi cari. In tal modo i familiari saranno tutelati da eventi avversi.

È importante ricordare che la polizza a vita, come si può intendere dal nome, non ha alcuna scadenza per cui si considera una sorta di fonte a cui far riferimento nei casi in cui serva. Si può anche prendere una parte di denaro da questa assicurazione, ma previa richiesta di pagamento tramite riscatto anticipato. L’importo della polizza deve poi essere versato in una soluzione o a rate.

Rischi di una polizza vita?

Il primo rischio verso la quale si può andare incontro, nel momento in cui si sottoscrive una polizza a vita, riguarda il fatto che l’impresa può negare la liquidazione del denaro. Questo accade nel momento in cui vi è  un sinistro che non viene contemplato nel contratto.

Un secondo motivo per mancato pagamento riguarda l’erronea emissione di dati non veritieri dati al momento della sottoscrizione, come lo stato di salute. La compagnia può decidere di volersi accertare delle effettive condizioni dell’assicurato tramite nuove indagini.

Altro rischio riguarda le incomprensioni delle condizioni contrattuali. È una situazione che può verificarsi nel momento in cui vi è la firma della polizza, soprattutto se non viene spiegato all’assicurato la tipologia di polizza che firmerà. Difatti, il consiglio è sempre quello di capire bene quali siano le reali condizioni di assicurazione.

È anche importante leggere sempre con attenzione tutte le recensioni sulle compagnie assicurative che vi vengono offerte. In più, quando dovete sottoscrivere una polizza, dovete prima capire quali sono le vostre risorse personali e se potrete sostenere il pagamento che riguarda il premio nel corso del tempo. 

Polizza vita caso morte

Tra tutte le varie polizze vita quella che è più conosciuta riguarda la polizza vita caso morte. Si tratta della polizza vita che stabilisce un versamento del capitale (che viene prima stipulato nel contratto) del defunto al o ai beneficiari segnalati.

Esistono due tipi di polizze caso morte: temporanee ed a vita intera. Con le polizze assicurazione temporanee il versamento di un capitale c’è solo nel caso in cui l’assicurato muore mentre la polizza è in corso, invece con quelle intere, subito dopo la morte di colui che le ha stipulate.

I vantaggi di una assicurazione sanitaria famiglia

Esistono tanti vantaggi per polizze famiglia, ad esempio proprio lo stesso costo, che può essere quanto più conveniente rispetto alla scelta di una assicurazione individuale. Vi è la possibilità di fare contratti personalizzabili con conseguente possibilità di scelta per gli abbonati, scegliendo il livello di protezione in base alle esigenze di garanzia, così come anche quelle di copertura per i componenti della famiglia.

Polizza sanitaria bambini: quale scegliere e come

Nel momento in cui nella famiglia ci sono anche dei figli, è sempre importante assicurargli il benessere, per questo quando fate la scelta di una polizza famiglia è opportuno mettere al primo posto i figli, scegliendo un’assicurazione che possa anche tener conto di tutte le possibilità di copertura.

Diviene opportuno fare la scelta di una polizza che possa anche coprire le spese dentistiche, le spese oculistiche, così come tutte le spese per eventuali infortuni. Inoltre, è anche opportuno scegliere una copertura assicurativa che cominci dalla nascita anche contro infortuni, incidenti e tutti i rischi di contagio.

Più Assicurazione