";test" Assicurazione auto, tutto quello che c’è da sapere
RecensioneItalia
    Assicurazione auto, tutto quello che c’è da sapere
    20-01-2021

    Assicurazione auto, tutto quello che c’è da sapere

    Assicurare la propria automobile

    è una necessità dettata non solo da esigenze personali, ma anche da obblighi imposti dalla legge. Proprio per questo, quando si decide a quale compagnia affidarsi per questo tipo di servizi, è necessario valutare diversi fattori. Facendo attenzione a tutti i parametri si può trarre il meglio dalla propria esperienza, ottenendo un ottimo risultato a un prezzo conveniente: per capire al meglio qual è la scelta migliore si possono consultare anche le recensioni online di polizze autoveicoli.

    RC Auto: ecco cos’è e come funziona

    Può capitare di imbattersi nel termine rca: ma la rca cosa copre e soprattutto cosa indica di preciso? La polizza RC Auto sta a indicare la responsabilità civile auto e altro non è se non la sigla con la quale è conosciuto il contratto che lega il cliente alla compagnia assicurativa. Sostanzialmente quello che si ha con questo servizio è una copertura economica nel caso in cui si resti coinvolti in incidenti e ci siano danni materiali a persone, mezzi o altro.

    Assistenza stradale, una comodità di cui tenere conto

    Alcune assicurazioni includono dei servizi aggiuntivi, come ad esempio può essere un’assicurazione con soccorso stradale. Ma questa assistenza stradale cosa comprende? Sostanzialmente si ha la possibilità di rivolgersi a un numero verde tramite il quale richiedere un carroattrezzi per la propria auto: basti pensare a servizi come l’assistenza stradale Unipol, che permette di usufruire di un servizio attivo 24 ore su 24.

    Cosa accade in caso di infortuni del conducente

    Molto spesso, purtroppo, gli incidenti possono portare a conseguenze poco piacevoli dal punto di vista fisico, come l’infortunio del conducente che, in alcuni casi, porta anche a problemi di invalidità permanente. In caso di qualsiasi tipo di danno la vittima ha diritto a un risarcimento, con valutazioni che vengono compiute dal medico legale che cerca di quantificare i danni riscontrati e il loro effettivo numero. È importante però prestare attenzione al valore della franchigia, che è la parte che resta scoperta dall’assicurazione conducente ed è quindi a carico dell’assicurato: un valore di cui tenere conto, specie quando si considera la polizza infortuni conducente e il suo risarcimento.

    Assicurazione con rinuncia alla rivalsa, che cos’è?

    Compagnie assicurative come Prima o Aviva permettono di scegliere tra tantissime caratteristiche per personalizzare la propria assicurazione e, tra queste, si può trovare anche la rinuncia alla rivalsa: il diritto di rivalsa è un elemento al quale può appellarsi la compagnia assicurativa nel caso in cui il conducente risultasse in specifiche condizioni al momento del sinistro, come ad esempio avvalendosi di rivalsa in caso di ebbrezza. Con la rinuncia alla rivalsa la compagnia rinuncia quindi a esercitare questo diritto: diverse aziende offrono questa possibilità, come ad esempio la protezione rivalse Genialloyd.

    Avere un’assicurazione furto e incendio

    Oltre agli incidenti su strada, sono tanti gli imprevisti dei quali si può essere sfortunati protagonisti. L’assicurazione furto incendio ha un costo che può variare in base alla scelta effettuata. Ma, una volta che si è deciso che è proprio questa che fa al caso del cliente, bisogna capire altri dettagli: l’assicurazione furto e incendio come funziona? E, soprattutto, l’assicurazione furto incendio quando non conviene? Rivolgendosi a compagnie come Conte si possono scegliere diversi livelli di copertura, che entrano in vigore in caso di furto auto totale o in caso di incendio accidentale, fornendo un ristoro economico che consente di sanare il danno al mezzo o la perdita totale dello stesso, mantenendo comunque minima un’eventuale franchigia assicurativa. Ovviamente essendo una caratteristica aggiuntiva, il prezzo varia in base alla tipologia di veicolo utilizzato.

    Cos’è l’assicurazione cristalli

    Non solo la protezione della vettura nella sua totalità, ma anche nei singoli aspetti: parlare di riparazione vetri auto può essere complesso, specie se si ricerca di spendere la cifra minore possibile allontanandosi da scoperto e franchigia. La presenza in ambito assicurativo di una polizza cristalli consente di essere protetti nel caso in cui i vetri del mezzo vadano a danneggiarsi, con la sostituzione per rotture complete o scheggiature che molte volte è inclusa se si decide di avere solo polizza cristalli. In tal senso ci sono diverse aziende che riescono a fornire un ottimo servizio assicurativo e di riparazione come Carglass.

    Aggiungere un’assicurazione contro atti vandalici

    Gli atti vandalici verso auto possono essere un problema a cui sono soggetti pochi clienti, ma che proprio per questo motivo passa spesso in secondo piano. Molto spesso per atti vandalici l’assicurazione non paga ed è quindi importante informarsi al meglio prima di procedere. Questa garanzia accessoria è tra le più costose: a seguito della denuncia per atti vandalici si procede alla valutazione dei danni. Ma l’assicurazione atti vandalici quanto costa? Il prezzo dipende da tanti fattori, tra i quali il tipo di auto e l’entità del danno e le riparazioni necessarie. In ogni caso è possibile trovare un’assicurazione per atti vandalici per la propria auto vecchia o anche per macchine nuove, anche se è sempre importante controllare il tutto prima di procedere.

    Essere pronti a tutto: assicurazione per eventi atmosferici

    Si può delle volte ottenere un risarcimento danni per eventi atmosferici improvvisi e catastrofici, capaci di danneggiare l’auto non solo esteticamente, ma anche di rovinare alcune componenti importanti. Ma tali eventi atmosferici quali sono? Solitamente, le compagnie assicurative offrono una copertura per danni inflitti da eventi naturali come tempeste, trombe d’aria, frane, smottamenti, inondazioni, alluvioni e grandine.

    Quando si parla di tutela legale

    Si parla di tutela legale quando la compagnia assicurativa offre sostegno economico durante le case legali penali o civili nelle quali si trova coinvolto il cliente. Scegliere la tutela giudiziaria permette anche a chi non può permetterselo di affrontare dei problemi giudiziari, sfruttando il servizio offerto dalla tutela legale Genialloyd ad esempio. Le compagnie assicurative, inoltre, non possono imporre il loro avvocato per via della tutela legale assicurazione per la scelta avvocato. Per la polizza tutela legale esclusioni sono spesso assenti e la loro validità può essere utile in tantissimi casi.

    L’assicurazione kasko auto

    L’assicurazione kasko offre un servizio che copre i danni materiali del veicolo, indipendentemente da quella che sia la colpa nell’incidente del conducente. Il risarcimento può avvenire in qualunque caso, poiché non esiste alcun obbligo riparazione auto dopo il sinistro per ottenere il risarcimento. Questa tipologia di assicurazione può avere un costo elevato, ma permette di essere al sicuro quando si usa il proprio veicolo, specie se questo ha magari un valore economico alto.

    Consultare i consigli per prendere la scelta migliore

    Sul web è possibile reperire esperienze di altri utenti con le tante compagnie assicurative e con le varie tipologie di contratto assicurativo: proprio grazie alle numerosi informazioni presenti in rete si può trovare la migliore soluzione per quanto riguarda prezzo, qualità e quantità di servizi. Grazie a ciò, informandosi in modo adeguatamente approfondito sulle offerte di ogni compagnia, si può poi compiere la decisione migliore.

    Collegato