05-04-2019

Gomorra la serie. Lo show che ha conquistato il mondo

Gomorra, la quarta stagione
È davvero affascinante osservare come, nonostante il classico primato internazionale dei prodotti televisivi anglosassoni, l’Italia sia nuovamente un paese in grado di fornire serie televisive di grande valore e così apprezzate da critica e pubblico; anzi, oggi che nel Bel Paese vengono prodotti capolavori come l’acclamatissima serie Gomorra, si può dire che la televisione italiana cominci letteralmente ad entrare nelle case degli spettatori di tutto il mondo, proprio come fino ai nostri giorni è successo con gli spettacoli televisivi americani. Non solo infatti Gomorra è una delle serie più apprezzate a livello internazionale, ma a ben vedere, questa è tra i primi prodotti di intrattenimento di cui si usufruisce sulle piattaforme dalle quali viene mandato in onda nei differenti paesi del mondo: da Sky Atlantic nel Regno Unito a Sundance TV negli USA, la serie Gomorra è diventata un cult italiano acclamato in tutto il mondo e non sorprende pertanto, se la serie televisiva oggi venga trasmessa in più di 133 nazioni. Dalla prima stagione alla quarta molto è cambiato, ma quel mix di mistero, cultura di strada, criminalità organizzata, relazioni interpersonali, storie d’amore, business e scontro di poteri, rimane la costante più apprezzata da parte dell’audience che, anche quest’anno, potrà lasciarsi affascinare da nuovi ed incredibili episodi pieni di sorprese e colpi di scena.

Novità in arrivo
Grazie all’impegno della produzione ed alle stringenti regole professionali alle quali si attengono i diversi attori, non è stato possibile scoprire molte informazioni su ciò che avverrà nel corso della nuova stagione di Gomorra 4, ma nonostante questo, vi sono comunque una serie di anticipazioni che consentono di comprendere almeno in parte quali saranno i suoi caratteri maggiormente innovativi. A cominciare ad esempio dalla location, secondo le indiscrezioni anche quest’anno è stato scelto di effettuare riprese sia tra le classiche vie di Napoli e delle realtà sociali circostanti, così come avvenuto nel corso di tutte le altre serie, che girare alcune scene tra le bellezze architettoniche della moderna Londra: la capitale inglese si unisce così al gruppo delle città straniere che, già in passato, erano state utilizzate come set preferito per le riprese. Oltre alla location però, è soprattutto la nuova regia a trasmettere il vento di novità rispetto a Gomorra, Gomorra 2 e Gomorra 3, in quanto nella quarta stagione oltre agli ormai determinanti Stefano Sollima, Fancesca Comencini e Claudio Cupellini, si aggiungono anche l’esperto Claudio Genovesi, regista del lungometraggio La casa sulle nuvole e del documentario Fratelli d’Italia, nonché lo stesso Marco D’Amore che oltre ad interpretare l’impavido Ciro Di Marzio, da sempre considerato protagonista tra i personaggi Gomorra, dirigerà anche il film Immortale, il prequel di Gomorra che verrà distribuito nelle sale cinematografiche a partire dal 2019.

Immergersi nella vita della criminalità organizzata
Gomorra è la prima serie televisiva al mondo che, grazie a quanto emerso dal libro di Roberto Saviano, è riuscita a far immergere il pubblico nella vita della criminalità organizzata italiana e di tutto ciò che ruota intorno ai protagonisti di alcune vicende che, per quanto romanzate nella serie, prendono spunto da eventi realmente accaduti. Faide tra cosche mafiose, affari di business per il riciclaggio di soldi e la costituzione di imprese in ogni settore, interessi politici e scambi di favori con il mondo dei potenti; grazie a tecniche narrative che tendono a mettere in risalto la particolare personalità di ciascuno dei Gomorra personaggi di cui si compone la serie, è possibile comprendere non solo la portata di un fenomeno profondamente radicato nella società e dei suoi sviluppi nazionali e internazionali, ma soprattutto immergersi tra le vicende di una realtà parallela e che spesso viene ignorata anche da coloro che si trovano a vivere a stretto contatto con simili situazioni. Non mancano inoltre riferimenti anche a ciò che avviene all’interno delle stessa Camorra, come i metodi di reclutamento di forze nuove a supporto della specifica causa della cosca, le vicende che portano a cambi di vertici nel potere che viene amministrato nelle diverse zone della Campania e la diversificazione di affari che, pian piano, tendono a espandersi verso settori nei confronti dei quali prima non si aveva alcun interesse.

Mondi dentro mondi
La criminalità organizzata è una costante che, a ben vedere, non caratterizza soltanto il tessuto sociale italiano e nonostante le vicende di Gomorra prendano quasi tutte vita tra la Campania e dintorni, è la stessa serie televisiva a mostrare come non sarebbe mai possibile concepire il potere della Camorra, senza comprendere adeguatamente i collegamenti che la legano alle altre forme di criminalità organizzata presenti nel resto del mondo. Alcuni importanti affari portati avanti come mezzo principale di supporto economico alla causa mafiosa, avvengono anche e soprattutto grazie ad attori internazionali che rendono possibile espandere gli interessi della Camorra oltre i confini del Bel Paese. Dallo spaccio di droga a vendita di armi, costruzione di palazzi e fondazione di aziende in alcune delle città internazionali più prospere, La Camorra si preoccupa di costruire relazioni internazionali con attori che possano avvantaggiarne i propri business ed aumentare così il suo potere, sia da un punto di vista nazionale che mondiale; una strategia di fondamentale importanza, soprattutto a seguito della dura lotta che da decenni ormai viene portata avanti dallo Stato italiano nei confronti di qualsiasi tipologia di gruppo criminale organizzato.

Da un libro e una serie di successo, avviene così che ogni spettatore ha la capacità di immergersi in prima persona in un fenomeno sociale che, con le sue caratteristiche sui generis se paragonato ad esempio alle altre tipologie di organizzazione mafiosa presenti nel mondo e soprattutto a causa delle recenti e devastanti crisi economiche vissute dalla maggior parte della popolazione, non smette di espandersi e infiltrarsi profondamente tra i meandri di cui si compone il tessuto culturale mondiale. Oggi inoltre, grazie alla disponibilità di dispositivi portatili – vedi recensioni eGlobal Center – e abbonamenti personalizzati, è possibile vedere la serie ovunque lo si desideri, nonché aver accesso a contenuti complementari che permetteranno di ottenere maggiori informazioni sulla serie, Il cast di Gomorra e tutto ciò ruota intorno all’ultima stagione televisiva.

Foto: Niccolò Caranti