RecensioneItalia
    Lockdown: come sono cambiate le nostre abitudini quotidiane in pochi mesi
    12-11-2020

    Lockdown: come sono cambiate le nostre abitudini quotidiane in pochi mesi

    Non è nemmeno passato un anno e le nostre vite sono cambiate radicalmente: da marzo a causa della pandemia siamo stati costretti a casa, stravolgendo la quotidianità, il lavoro e il tempo libero. Ma come ci siamo trasformati in questi mesi?

    Intrattenimento e gaming

    Per gli adulti, siti affidabili come Voglia Di Vincere casinò online sono stati (e sono tuttora) una grande fonte di intrattenimento oltre a chi ha enormemente usufruito dello streaming online di film e serie tv tanto che questi stessi hanno avuto problemi a gestire così tanti spettatori contemporaneamente. Tra tutti i modi di trascorrere il tempo giocando e conoscendosi, uno ha preso piede ultimamente tra adolescenti e ragazzi: il gaming online. Tra Fortnite, League of Legends e similari “il gioco della guerra” è stato anche occasione per fare amicizia online, diventare complici di strategie e missioni, e per gli amici a distanza, intrattenersi insieme e stare più vicini nello svago. Nel settore del gaming è nel specifico il cloud gaming ad aver ottenuto sempre più consensi rendendo secondarie consolle e in sostanza la parte hardware dei videogiochi. Una della più acclamate piattaforme di cloud gaming è GeForce Now direttamente generata dai creatori di schede grafiche Nvidia (cloud gaming). Serve semplicemente un dispositivo di qualunque tipo (pc, tablet…) e una buona connessione internet. È così diventa possibile accedere a un catalogo immenso di giochi online, che non hanno bisogno di essere scaricati.

    Evasioni ludiche virtuali

    Sicuramente le prime settimane di lockdown italiano ci hanno costretto a riesaminare le nostre attività. Infatti non poter uscire per un certo periodo ci ha indotto a cercare virtualmente attività di svago ben diverse. Lo svago online è la prima risposta che ognuno si è dato. Sul piacere dell’evasione dalla routine giornaliera sono anche i simulatori di vita virtuale non lineare ad aver dato sfogo intrattenitivo e ludico a molti. Si è ultimamente sentito parlare molto della serie di Animal Crossing della Nintendo. Attraverso un mondo parallelo simulato e la possibilità di incontrarsi virtualmente con amici e persone nuove ci si può costruire una vera vita parallela secondo i propri gusti.

    Incontrarsi online

    Ma sono state anche altre le esperienze intraprese da noi italiani. L’uomo è un animale sociale, di certo non potersi incontrare ha stravolto lo spirito dell’intrattenimento comunitario e della convivialità. Sono state in questo settore le piattaforme di videochat che hanno ricevuto attenzioni, una tra le più utilizzate è Zoom, in grado di essere perfettamente prestante in caso di videoconferenze e meeting in ogni angolo del mondo e con creazione di “stanze” con un alto numero di partecipanti. Anche i siti per fare nuovi incontri (sempre virtualmente parlando) come Meetic, hanno riscontrato molto successo su questo fronte. Avvicinarsi così agli amici lontani, farsene altri e restare in contatto sono state attività enormemente riscontrabili da chiunque in questa nostra temporanea cattività. Le regole della socialità sono senz’altro cambiate, sostituire gli abbracci e le strette di mano con gesti simbolici e virtuali sono state prerogative di ciascuno tra gif, emoticon, video, meeting online, meme, eventi virtuali e chi più ne ha più ne metta tra tutte le nostre conversazioni in chat.

    Cucina e benessere

    Vogliamo parlare di abitudini e di italiani senza metterci in mezzo la cucina? Assolutamente no. Senz’altro il nostro tempo speso a casa ci ha portati a dedicare molto più tempo in cucina. Leccornie, dolci, paste fresche, ricette di ogni tipo hanno occupato i nostri pasti, in qualche caso facendoci mettere su qualche chilo, ma facendoci anche riscoprire il piacere della cucina. Ebbene siti, blog e profili instagram sul cibo e la cucina hanno avuto numerosi seguaci, non solo attraverso la riscoperta della nostra cucina, ma anche con l’esperienza esotica. In questo caso hanno visto accrescere i propri followers foodblogger come Legal Nomads di Jodi Ettenberg, avvocatessa appassionata di viaggi e cucina che ha spopolato raccontando le sue esperienze. Infine come non parlare di cibo senza la salute del corpo? È con la buona attività che molti sono usciti da questo lockdown in ottima forma fisica e mentale. Grazie a webinar, lezioni online e app di salute e fitness, istruttori e personal trainer hanno potuto continuare a lavorare da casa riscontrando una discreta partecipazione dell’utenza. Una delle migliori app che ha consentito alla gente di coniugare distensione mentale ed elasticità corporea in tempi difficili è stata Pocket Yoga che attraverso i suoi esercizi, si è rivelata una delle applicazioni più seguite ed efficaci nel campo del fitness.

    Collegato