Come Educare Un Cucciolo di Cane in modo Amorevole?

Come Educare Un Cucciolo di Cane in modo Amorevole?

Generale

Proprio come per i bambini, educare un cucciolo di cane è una sfida meravigliosa e divertente. I cani sono esseri viventi straordinari che apprezzano l'affetto e la compagnia umana più di qualsiasi altro animale.

Avere un cane significa prenderne cura ogni giorno, ed imparare tutti i segreti per rendere la sua vita speciale. Certamente, soprattutto nelle prima fase, è molto importante avvalersi della consulenza di esperti veterinari o consultare guide che ti aiutano a comprendere le nozioni basilari per crescere sano il tuo amico a quattro zampe, come ad esempio quanto deve mangiare un cane o come e quando fare il primo bagnetto al cane. L’esperienza e la vita vissuta insieme a lui ti permetteranno poi di capire le peculiarità uniche del tuo amico peloso. Allo stesso tempo è importante pensare fin dall’inizio all’educazione del cucciolo. Infatti, i cagnolini sono molto aperti al mondo, ed è in questa fase che si devono creare le basi per un apprendimento ottimale.

Come addestrare un cucciolo?

Per educare un cucciolo di cane è fondamentale iniziare fin da subito un percorso coerente ed amorevole, senza stress, ma in una direzione chiara. In modo che il cagnolino comprenda subito quali comportamenti sono alla base di una bella relazione con te e cosa non tolleri. Deve capire che tu sei il proprietario e che quindi può fidarsi di te. Devi trasmettere al cane una sensazione di sicurezza con una voce calma e ferma, ed un comportamento del corpo coerente con quello che dici.

Stabilisci un ritmo abitudinario di vita, programmando i momenti di gioco, per le coccole, le passeggiate etc., così quando sei impegnato in altro non ti disturberà. Insegna lui a riconoscere i tuoi comandi base, come “Seduto”, “sdraiato”, “lascia”, “andiamo”, utilizzando anche dei gesti chiari. Le frasi lunghe sono da evitare perché facilmente fraintendibili. Per abituarsi sempre al medesimo comportamento, il cane deve ricevere istruzioni brevi e chiare.

Educare un cucciolo di cane vuol dire anche farlo sentire al sicuro e non metterlo in situazioni troppo complicate o con stimoli eccessivi. Ad esempio, non è opportuno invitare amici e parenti quando il cane è appena arrivato a casa, se non vuoi sovraccaricare la sua emotività. Allo stesso tempo, soprattutto all’inizio, evita al cagnolino situazioni di solitudine. Infatti, un cucciolo non è abituato a stare solo e potrebbe interpretare un periodo di isolamento più o meno lungo, quasi come un abbandono. In questo caso il cucciolo vivrebbe un trauma con ripercussioni nel tempo.

La prima volta che porti il cucciolo fuori casa, meglio evitare il guinzaglio, visto come una forte costrizione. Ci vuole infatti un po’ di tempo prima che capisca che è per il suo bene. Quindi meglio una piccola uscita in giardino o comunque davanti casa.

Non educare il tuo cucciolo di cane con metodi repressivi o troppo rigorosi, i quali finirebbero soltanto per spaventare il tuo piccolo amico peloso. Meglio farsi rispettare con gioia. Ma, come aiutare il cane ad apprendere con gioia? Semplice, mediante lodi e ricompense. Uno snack quando ha un comportamento giusto, e tante coccole e carezze sono il metodo migliore per convincere il tuo cane a comportarsi sempre bene. Insegnare ad un cane a rispettare le tue indicazioni, deve essere prima di tutto un’esperienza piacevole e felice per entrambi.

Come educare il cucciolo di cane a non sporcare in casa?

La prima cosa che un cane deve comprendere, è dove fare i suoi bisogni. Prima della vaccinazione, i veterinari consigliano di portare fuori l’animale, per cui dovrai insegnare all’animale a fare i bisogni sulla traversina. I rimedi caserecci, come avvicinare il muso per far sentire l’odore, sono inutili e rischiano di generare un trauma. Per abituarlo ci vuole tempo, strategia e amore. Innanzitutto va posizionata la traversina in un punto della casa facile da raggiungere ma non troppo in vista, all’inizio meglio posizionare le traversine in diversi punti di casa. Poi bisogna attendere che il cane capisca e dargli dei premi, quali croccantini, snack ogni volta che il cane fa la cosa giusta.

Una volta che il cane ha completato il ciclo vaccinale, è arrivato il momento di trovare il luogo dove può sporcare fuori casa. Per educare un cucciolo di cane a fare i bisogni fuori, basta seguire questi semplici consigli:

  • porta fuori il cane più volte nella giornata: all’inizio anche ogni due ore;
  • trova i momenti migliori per farlo uscire: appena si sveglia, oppure dopo che ha mangiato o bevuto, o anche dopo i tempi di gioco, sono momenti perfetti, perché i più stimolanti per il cucciolo;
  • fai una passeggiata con il cane di almeno 20/30 minuti: più tempo ha il cane per adattarsi agli odori ed i rumori dello spazio esterno, maggiori sono le possibilità che trovi un posticino dove sentirsi a proprio agio per fare i bisogni;
  • premia il cane con degli snack e tante coccole: una volta raggiunto l’obiettivo, dai al cucciolo un premio, perché è stato veramente bravo!
  • porta con te le traversine assorbenti per cani: se proprio non riesce a trovarsi a suo agio aiutalo con le stesse traversine assorbenti che utilizzi per casa.

A che età i cuccioli di cane si calmano?

Arriva un momento in cui il tuo cucciolo raggiunge la maturità emotiva ed inizia a comportarsi come un adulto e non più come un fanciullo. Di solito questo avviene in un’età compresa tra un anno e un anno e mezzo. In questo momento, il cucciolo inizierà a calmarsi e a delineare la sua personalità adulta. Difficile capire quando questo avviene perché ogni cucciolo cresce alla sua velocità, ma ci sono alcuni segnali che indicano quando il cane raggiunge la maturità emotiva:

  • ascolta e risponde prontamente ai comandi;
  • è molto meno agitato;
  • comprende e risponde nel giusto modo agli stimoli dei suoi simili

Educare un cucciolo di cane è un’esperienza esaltante, ricca di insidie, ma anche di tantissime soddisfazioni che rafforzano l’amore e la comprensione reciproca.

Più Generale