Quando Fare il Primo Bagnetto al Cane? Consigli per la Pulizia del Tuo Cucciolo

Quando Fare il Primo Bagnetto al Cane? Consigli per la Pulizia del Tuo Cucciolo

Generale

La prima volta che accompagni il cane al veterinario, uno dei dubbi che vorresti risolvere è, quando posso fare il primo bagnetto al cane? Eh si perché quel piccolo cucciolo è già parte della tua vita, e quindi ti piace pensarlo pulito, profumato e curato. Però, la pelle del cane non è come quella di un essere umano e lavaggi troppo frequenti possono essere nocivi se non fatali per l’animale, per cui è importante fare il bagno al cane con le dovute cautele. Molto importante è acquistare i prodotti giusti, adatti al tipo di pelle del tuo cucciolo. Da questo punto di vista non ci sono problemi. Il mondo del pet non è più

 un mercato di nicchia, ma al contrario un business in forte espansione. Oltre agli shop tradizionali in ogni angolo della città, puoi trovare tantissimi negozi online di animali con una vasta gamma di prodotti. Per scovare quello più affidabile ed indicato per le tue esigenze, ti basta consultare le opinioni online delle persone, come per esempio le Miscota recensioni o quelle di Robinson pet Shop, due shop online per animali tra i più conosciuti in Italia.

Prima di fare il primo bagnetto al cane è importante già dai primi mesi abituarlo al contatto con l’acqua, magari facendogli bagnare le zampette mentre ci giocate, senza utilizzare alcun tipo di forma coercitiva ma piuttosto dei premi come i bocconcini. Questo modello educativo affettuoso e premiante aiuta lo sviluppo del cucciolo e migliora la gestione del suo comportamento.

A quanti mesi i cuccioli possono fare il bagno?

Qual è il momento giusto per fare il primo bagnetto al cane? E’ opportuno che il cucciolo si abitui ad essere lavato fin dai primi mesi di vita. Per il primo bagno al cane, ci sono esperti che consigliano di farlo già dopo due mesi e chi invece dice di aspettare almeno fino a 6 mesi. In ogni casto è opportuno aspettare la giusta tempistica tra il bagno e l’ultimo vaccino. Infatti, il primo richiamo non basta a garantire la totale copertura all’animale da malanni virali e umidità. Meglio aspettare almeno una decina di giorni dall’ultimo richiamo vaccinale. In ogni caso sarà il toelettatore a sconsigliare di fare il primo bagnetto al cane se non sono trascorsi i tempi adeguati di distanza dal vaccino. 

Ricorda che il cane non può essere lavato più di una volta ogni 20-30 giorni e per alcune razze si arriva anche ad un massimo di 2 o 3 volte l’anno. Questo perché la pelle del cane è protetta da uno strato di lipidi, prodotti da ghiandole sebacee, i quali hanno funzioni protettive e nutrienti. Lavaggi troppo frequenti seccano la pelle rendendola più attaccabile dagli agenti esterni.

Perché fare il bagnetto al cane?

Naturalmente, il principale motivo che ti costringe a fare il bagno al cucciolo di cane è il suo odore forte. Questo può avvenire quando l’animale non è stato pulito adeguatamente prima della consegna. Infatti, se l’animale è stato prelevato da privati, pochi si preoccupano di pulire il cane. Può anche capitare che sia stato lavato a secco, ma questi prodotti nel lungo periodo si rivelano nocivi e vanno rimossi mediante l’utilizzo di un vero shampoo.  Inoltre, può succedere che i cagnolini siano infestati dai parassiti come la malassezia ed i funghi. Il problema si risolve grazie ad un lavaggio con prodotti specifici consigliati dal veterinario.

Quindi è opportuno abituare fin dal principio il cane all’idea di dover essere lavato e curato, magari spazzolando e pettinando frequentemente il suo bellissimo pelo.

Quali prodotti utilizzare per fare il primo bagno al cane?

Per lavare il cucciolo è opportuno utilizzare soltanto shampoo specifici per cane, il quale ha un ph diverso dall'essere umano e i prodotti che di solito utilizzi per te, possono creare all’animale seri problemi di irritazioni ed allergie. L’unico sapone con un ph 7 è il sapone di marsiglia, e può essere utilizzato per il cane ma non più di una o al massimo due volte l’anno. Per quanto riguarda invece gli shampoo medicati come antiparassitari, antiseborroici o disinfettanti, vanno utilizzati solo dietro indicazione del veterinario di fiducia nel caso si presentassero patologie cutanee particolari. Altri prodotti da utilizzare per fare il primo bagnetto al cane sono:

  • naturalmente acqua tiepida (né troppo calda né troppo fredda);
  • una spugna;
  • il cotone per non far entrare l’acqua nelle orecchie;
  • asciugamani;
  • olio minerale, per proteggere gli occhi del cane dalla schiuma;
  • tappeto antiscivolo, da mettere sulla superficie dove poggerai il cucciolo per non farlo scivolare;
  • collare in plastica per tenerlo;
  • aceto di mele, per mantenere pulito e lucido il pelo;
  • un phon per asciugare perfettamente.

Come eseguire il primo bagno cane

Per non commettere errori, ti basta seguire alcuni procedimenti per fare il primo bagnetto al cane:

  • coccola e premia il tuo cane con degli snack prima di iniziare (ed alla fine del bagnetto), così da associare il piacere alla routine dell’igiene;
  • metti il cane nella vasca ed inizia a bagnarlo delicatamente con acqua tiepida;
  • con una spugna, passa lo shampoo con dolcezza. Un cucciolo è paragonabile ad un bambino per cui è importante utilizzare la giusta premura;
  • attento a non passare lo shampoo su occhi, bocca ed orecchie;
  • risciacqua con cura per lavare via completamente il sapone;
  • asciuga delicatamente il cane prima con un asciugamano e poi con il phon;

Il primo bagnetto del cane è un momento chiave nel suo sviluppo, ed è importante abituarlo all’ora dell'igiene perché sarà una pratica che accompagnerà l’amico a quattro zampe in tutta la sua vita.

Più Generale