Come apparecchiare la tavola a Natale?

Come apparecchiare la tavola a Natale?

Negozi Online

Qualche suggerimento per come apparecchiare la tavola a Natale
Ormai ci siamo, non sentite un po' più lo spirito natalizio quest’anno? Le strade hanno le loro belle luminarie, le vetrine dei negozi sono addobbati a festa, ci sono molte manifestazioni in tema natalizio in giro per le città e i paesi d’Italia; si percepisce che vogliamo ritornare a vivere con la fiducia che è stata minata in quest’ultimo anno e mezzo. Godiamoci la possibilità di camminare per strada, goderci il freddo dell’inverno, dedicarci a preparare l’albero e il presepio. Tutti torniamo con l’animo bambino, sentiamo nell’aria questa cosa magica che ci allieta i cuori. State già pensando al pranzo di Natale? State anticipando tutti per avere in casa una bella compagnia, dove regna l’allegria, il piacere di stare assieme, il sentire un sentimento di famiglia viva, che non si lascia scoraggiare dalle insidie della vita? E poi… avete la lista dei regali da fare? Babbo Natale si deve organizzare per tempo per distribuirli a tutti nella notte magica.

Una bella tavola addobbata
Probabilmente starete sfogliando i vostri affidabilissimi libri di cucina per trovare la ricetta giusta o, se siete più cuoche o cuochi 4.0, starete cercando in internet le ricette di chef rinomati, meglio se spiegano attraverso una video ricetta. Fate bene a preparare un piano per tempo, a pensare un bel menu che renderà entusiasti tutti quelli che si siederanno alla vostra tavola.

Non dimenticate, non trascurare il modo con cui si deve apparecchiare la tavola a Natale. Prestate attenzione ai particolari, non è un semplice desco, ma il palcoscenico dove trionferanno le vostre ricette. Quindi anche la tavola deve essere apparecchiata con buon gusto e cura.

La gioia del Natale va trovata anche nel  posto dove andremo a sedere.

Quali colori scegliere
Non so voi, ma a noi Natale ispira tre colori: il bianco che rimanda alla neve; il rosso, ci sono tanti fiori rossi in questo periodo (la stella di Natale, l’agrifoglio, tanto per ricordarne due), ai bambini invece ricorda Babbo Natale; il verde scuro, il verde sottobosco, gli alberi sono spogli, ma resistono i sempreverdi con le loro chiome imponenti.

Questi colori li possiamo portare sulla nostra tavola.

La tovaglia
Possiamo pensare a una tovaglia bianca, lunga, che arrivi a terra, se ce l’avete usate quella  in lino stropicciato, non va stirato, non preoccupatevi, dà una bella sensazione nuova, moderna. Se invece avete una tovaglia classica, una volta stesa passateci sopra col ferro da stiro, per togliere le pieghe che si sono formate nel tempo che l’avete lasciata nel cassetto.

I sottopiatti
Il sottopiatto è un elemento accessorio che può esserci come no. A noi piacciono, provate a cercarne di quelli in porcellana con una bella fantasia in verde scuro, magari trovate un piattino per il pane di simile disegno, ovviamente il tutto non deve stonare con il servizio di piatti che metterete in tavola Se desiderate delle soluzioni più semplici, ci sono dei sottopiatti in cartone rivestiti in velluto o in tessuto. Hanno solo una funzione estetica, quindi basta che si armonizzino alla tavola.

Come ci comportiamo con il pane?
Se avete deciso per il piattino del pane, va a sinistra, deve esserci già un panino quando i commensali si siederanno a tavola. Se ne serve altro, porterete con i secondi un cestino per il pane, non serve la pinza, non siete in un ristorante. Se qualcuno ne vorrà, si farà passare dai commensali il cestino e si servirà da sé.

Il centro tavola
Dipende dal tipo di tavola e dallo spazio che avete a disposizione. Se farete accomodare gli ospiti su un tavolo tondo, allora pensate a un centro tavola da mettere proprio nel mezzo. Optate per composizione dove il verde scuro degli abeti e il rosso di qualche pianta risalti in modo importante, al centro della composizione metteteci una bella candela, non dobbiamo dimenticare che il Natale ricorda Colui che ha portato la luce tra gli uomini.

Se invece è una tavola lunga e rettangolare giocate con il verde e il rosso dei fiori  che vanno sapientemente distribuiti (l’agrifoglio lo adoriamo, ma lasciamo alla vostra fantasia e preferenza la pianta più indicata) disegnando una fascia al centro del tavolo e allungatela a piacimento. Invece di una sola candela pensate a disporne qualcuna in più.

Bicchieri, brocche, i condimenti, il pane, i vassoi
Mentre vi sbizzarrirete a inventare il vostro centro tavola, abbiate l’accortezza di pensarlo in modo che non vada a disturbare l’allocazione dei bicchieri, delle brocche, le bottiglie con l’acqua e il vino, del cestino del pane e dei vassoi con i quali porterete in tavola le vostre invitanti pietanze. Non abbiate paura di osare, non tenetevi troppo stretti, alla fine deve risultare una tavola di Natale elegante, l’eleganza non è mai eccesso, è equilibrio. Nella vostra mise en place gli invitati devono leggervi il vostro benvenuto, la gioia di poter condividere con loro la festa della gioia.

Più Negozi Online