Come funzionano i prestiti personali tasso zero

Come funzionano i prestiti personali tasso zero

Finanza

Che sia per comprare una macchina, una nuova lavatrice o un nuovo appartamento, chiedere un prestito è spesso l’unica scelta per investire sulla qualità della propria vita. Non sempre, però, sembra essere quella più conveniente: banche ed istituti di credito, infatti, hanno un margine di guadagno sui prestiti da loro concessi. Questo, però, non sembra essere il caso dei finanziamenti a tasso zero.

 

Cosa sono i prestiti senza interessi

Quando si acquista un bene ed un servizio di un costo considerevole, spesso non si ha una sufficiente disponibilità di denaro per pagare in un’unica soluzione. Così si sceglie di fare una rateizzazione del pagamento attraverso un finanziamento da parte di un istituto bancario oppure di credito. Questi organi, però, devono comunque avere un margine di profitto sui soldi da loro forniti, e per questo applicano un regime di tassi d’interesse.

Non sempre, però, è così: esistono infatti finanziamenti a tasso zero che possono venire incontro al desiderio di migliorare la propria vita quotidiana attraverso l’acquisto, ad esempio, di un’automobile o di un nuovo elettrodomestico, ma senza dover sborsare molto più del valore dell’oggetto in sé.

In breve, si tratta di modalità ben più economiche per ricevere un prestito, e che apparentemente non includono quei tassi imposti dagli enti creditori. Ma non è esattamente così, e bisogna scegliere con attenzione, perché ci sono diversi tipi di tasso 0.

 

TAN e TAEG: a cosa stare attenti

Buona parte degli istituti creditori, infatti, parlano di tasso zero riferendosi unicamente ai TAN (tasso anno nominale), ovvero i tassi d’interesse annuali. Esiste, però, anche un altro tipo di tasso, ovvero il TAEG, Tasso Annuo Effettivo Globale d'interesse. Questo di solito è il 2%, ma in alcuni anch’esso è pari a zero.

Questi ultimi casi sono quelli in cui il rivenditore dell’oggetto che intendiamo comprare decide di pagare questo tipo di tasse, investendo lui stesso su una sorta di autopromozione, oppure inserendo il costo della maggiorazione direttamente all’interno di quello finale del prodotto.


 

Perché i prestiti senza interessi convengono

Detto ciò, potrebbe sembrare che questo tipo di finanziamenti non siano convenienti come promesso da chi li propone. In realtà, però, spesso e volentieri non è possibile spendere grandi somme di denaro perché non se ne dispone o si preferisce tenere qualche risparmio da parte. In più, a volte si possono iniziare a pagare le rate per la restituzione del prestito a distanza di mesi, o direttamente nel corso dell’anno successivo all’acquisto, permettendo così di usufruire di un prodotto senza sborsare nemmeno un centesimo per un bel po’ di tempo.

In poche parole, la migliore opzione è sempre quella di valutare le offerte caso per caso, cercando di capire se vi sia l’aggiunta di TAEG alla spesa finale o meno, e valutando in che modo rateizzare i pagamenti e a partire da quando. Per questo è sempre utile avere una lista dei migliori prestiti a tasso zero davanti, così da poter scegliere quelli più adatti alle proprie esigenze.

 

Il prestito giovani tasso zero, una soluzione ottimale

Questo tipo di prestiti diventano particolarmente d’aiuto soprattutto per i giovani, che spesso e volentieri non possono fornire grandi garanzie a livello reddituale oppure sono degli studenti che hanno bisogno di finanziare la propria formazione accademica o lavorativa. In questo caso intervengono sia i prestiti veloci, che consistono in piccole somme di denaro, che appunto il tasso zero, che invece permette di dover ripagare il finanziamento senza aggiungere troppi fondi alla spesa finale effettiva. 

Sempre più enti creditori si stanno buttando su questa nuova fetta di mercato, che invece di chiedere soldi in maniera alternativa - a genitori o altre figure private - spesso preferiscono ricevere un finanziamento personale. Dato che, comunque, non è una scelta così semplice o scontata come quella di chi ha un lavoro a tempo indeterminato, spesso i più giovani sentono il bisogno di valutare attentamente le opzioni più adatte alle loro esigenze. Per questo leggono le esperienze di chi come loro ha scelto di responsabilizzarsi economicamente, magari dando un’occhiata alle younited credit recensioni.

 

Le opzioni tasso 0 online 

E sono proprio i ragazzi che si affidano di più ad Internet quando si tratta di soluzioni finanziarie. Partendo dai conti in banca totalmente virtuali fino ad arrivare ai prestiti. Sono diversi ormai gli enti che promuovono e permettono di fare richieste di questo genere direttamente online: nella maggior parte dei casi basta compilare un modulo e inviare documenti personali ed eventuali informazioni sul reddito. Tutto da casa o addirittura dal cellulare, velocizzando anche i vari passaggi burocratici della richiesta.

Proprio così si possono trovare delle soluzioni sempre più innovative, come ad esempio i cosiddetti crediti “fast”, ovvero con approvazione entro massimo 48 ore - a volte anche 24. Una scelta ideale per i giovani che, per un motivo o per un altro, possono trovarsi a dover gestire delle spese improvvise senza avere da parte risparmi.


 

Più Finanza