Quali Sono le Migliori Carte Prepagate con Iban nel 2021?

Quali Sono le Migliori Carte Prepagate con Iban nel 2021?

Finanza

Le carte prepagate sono uno strumento molto utilizzato dagli italiani sia per gli acquisti online che per la vita di tutti i giorni. A differenza delle carte di credito o carte di debito, le carte prepagate mastercard o visa non necessitano di essere collegate ad un conto corrente, ed hanno costi molto contenuti, non è infatti difficile trovare una carta prepagata gratis. Un’altra differenza tra la carta ricaricabile gratuita e le carte di credito, è che nella prima si può spendere soltanto il contante precedentemente caricato sulla carta. 

Generalmente, in circolazione si possono trovare due tipologie di preparate:

  • la carta ricaricabile gratis, che può essere ricaricata direttamente dagli sportelli della banca o spostando i soldi dal conto, prima di fare un acquisto;
  • poi c’è la carta usa e getta, che si utilizza finché non si finisce il credito all’interno e poi deve essere gettata. Questa è una carta al portatore e non richiede la registrazione del titolare. In questa categoria possiamo far rientrare anche la carta ricaricabile anonima. 

Le opinioni su carte prepagate sono generalmente molto positive, sia per la semplicità di utilizzo che per l’utilità che queste ricoprono per gli acquisti quotidiani. 

La carta di credito prepagata, proprio per le tante operazioni che questa permette ed i costi di gestione bassi, è consigliata anche da diverse guide su come gestire i soldi.

Più che analizzare la differenza tra carta di credito e prepagata, sarebbe opportuno comprendere i vantaggi di quest’ultima ed integrarne l’uso insieme alle classiche carte di credito o debito. 

I vantaggi della carta credito prepagata

I vantaggi delle carte di credito gratuite senza conto corrente sono molteplici. Infatti queste permettono di avere la stessa operatività delle carte di credito, senza però i vincoli ed i limiti del conto corrente (leggi qui conto arancio opinioni). L’assenza di vincoli facilita anche le pratiche per ottenerla. La documentazione richiesta è veramente minima e la procedura è veloce. Anche i costi di attivazione sono bassissimi e non superano i 30 euro, e le nuove tecnologie permettono di ottenere una carta prepagata online gratis. Queste carte sono molto utili per tutte le operazioni di acquisto online ed offline e per prelevare contante. Per questo motivo sono molto utilizzate da chi viaggia spesso all’estero. 

Carta ricaricabile con iban e carta di credito senza conto corrente: quali differenze?

Per andare incontro alle esigenze dei consumatori, negli ultimi anni sono state create diverse tipologie di carte di credito.

Le carte prepagate più semplici si distinguono dalle carte tradizionali per il fatto di non essere collegate a nessun conto corrente. Se questo da una parte ne semplifica le pratiche di ottenimento e l’operatività, dall’altro ne limita l’utilizzo. Infatti, non permettono di fare bonifici o di ricevere lo stipendio sulla carta. Per questo motivo, alcuni istituti finanziari offrono carte prepagate con iban, le cosiddette carte-conto, che permettono di svolgere le stesse funzioni che si svolgono con un classico conto corrente. Le carte ricaricabili con iban permettono di effettuare e ricevere bonifici, quindi anche accreditare lo stipendio, domiciliare le bollette delle utenze e molto altro. Solitamente parliamo di carte smart, che possono essere gestite interamente online o attraverso una specifica app, senza dover andare in banca. Il vero vantaggio rispetto al classico conto corrente è costituito dai costi contenuti. Infatti, parliamo di una carta credito gratuita, con costi annui davvero bassi (tra i 10 ed i 20 euro annui) rispetto alle classiche carte di credito tradizionali ed i conti correnti. 

Qual è la carta di credito prepagata più conveniente 

In circolazione si possono trovare tantissime tipologie di carte prepagate. Vista la forte competizione le società che emettono queste carte, allo scopo di attirare nuovi clienti, cercano di offrire prodotti sempre più vantaggiosi sia in termini di costi che di operatività. Di seguito, alcune delle migliori carte ricaricabili che si possono trovare nel mercato.

Carta prepagata ViaBuy

Come tutte le carte prepagate è molto semplice da ottenere e non richiede garanzia. Basta infatti fare la richiesta online e potrai ricevere la carta a casa anche solo dopo 24 ore. La carta viabuy può essere utilizzata per pagare nei negozi e prelevare dagli sportelli automatici, sempre nei limiti del contante caricato. La carta è anche dotata di IBAN, in modo da permettere a chi la possiede di inviare e ricevere bonifici. La carta ha dei costi più alti rispetto ad altri concorrenti ma presenta innumerevoli vantaggi in termini di operatività. Per saperne di più consulta le viabuy recensioni.

Carta prepagata Hype

E’ una carta-conto emessa da Banca Sella e può essere richiesta da utenti dai 12 anni in su. Esistono 3 versioni della carta di cui una gratuita e due a pagamento. I prelievi sono gratuiti in Italia ed all’estero, mentre per i pagamenti all’estero si pagano delle commissioni. L’app oltre a permettere di gestire la carta, permette di aderire a piani di risparmio automatico, scegliere assicurazione e partecipare al cashback, oltre che di usufruire di promozioni per acquisti con aziende convenzionate. Hype è dotata di codice IBAN, e gode quindi della stessa operatività del classico conto corrente. Consultare le hype recensioni per comprendere la qualità dei servizi Hype.

Conto N26: cos’è?

N26 è una banca diretta con sede in Germania che permette di aprire un conto a zero spese in pochi minuti direttamente con lo smartphone. Connessa al conto N26 offre una carta di debito mastercard virtuale gratis che si può utilizzare in tutto il mondo. Si può richiedere la carta fisica con un costo di 10 euro per la spedizione. Si tratta di un vero e proprio conto corrente con la quale si possono svolgere tante operazioni quali bonifici, prelievi, pagamenti alla pubblica amministrazione e molto altro. Richiedere un conto è semplice e può essere svolta completamente online. N26 offre 4 tipologie di conto: standart (gratuito), smart, you e metal. Leggi le n26 recensioni.

Conto Widiba: la più importante banca online italiana

Widiba è una banca online italiana parte del gruppo Monte dei Paschi di Siena, fondata nel 2014. La banca online Widiba propone un conto corrente a zero spese per i primi 12 mesi per i nuovi clienti ed a vita per chi decide di accreditare lo stipendio sul conto online. Il conto si può gestire direttamente in app dallo smartphone o dalla home banking. Ha la stessa operatività del conto tradizionale, e si ha diritto anche ad una carta di debito gratuita. Inoltre, sono disponibili altre funzioni, quali: un conto deposito vincolato a 6 mesi con interesse lordo del 1,60% lordo annuo, una PEC inclusa, la possibilità di richiedere mutui, una piattaforma di trading e tante alte. Creare un conto Widiba è semplicissimo e può essere svolto direttamente online. Per saperne di più consulta le widiba recensioni

 

 

 

Carta prepagata Ing direct

La carta prepagata ing direct è uno strumento innovativo del gruppo olandese bancario ING, a disposizione di tutti i clienti che decidono di aprire un conto corrente arancio. Il cliente può facilmente chiedere la carta subito all’apertura del conto, oppure in qualsiasi momento dal proprio account home banking online. La carta prepagata ING non ha alcun costo né spesa ed abilitata sia per gli acquisti online o nei negozi fisici che per prelevare contanti agli sportelli automatici. Come tutte le carte prepagate di nuova generazione, la carta ricaricabile ING, permette di fare pagamenti in contactless nel limite di 50 euro per acquisto. 

La carta ING Direct fa parte del circuito Mastercard, ed è completamente gratuita nella forma virtuale. L’utente può richiedere la carta fisica al gruppo svizzero, ad un costo una tantum di 10 euro per l’invio. Questa tipologia di carta prepagata ha un limite massimo di ricarica di 4500 euro, il quale può costituire un problema per tutte quelle persone che hanno bisogno di una disponibilità più ampia. In questi casi, è meglio prediligere le carte prepagate con iban, che solitamente hanno limiti molto più elevati. Per ricaricare la carta è sufficiente entrare nel proprio conto e seguire poche e semplici istruzioni di ricarica. Le prime 5 ricariche dell’anno sono gratuite, tutte le successive richiedono invece il pagamento di 1 euro di commissione. L’utente potrà verificare i fondi disponibili sulla carta direttamente online nella propria area privata, oppure richiedendo un servizio di notifica tramite sms. La carta prepagata ING Direct possiede sistemi di sicurezza molto elevati, che permettono ai clienti di fare acquisti in completa sicurezza. Infatti il servizio SMS Alert invia un messaggio di testo all’utente ogni volta che la carta viene utilizzata. Questo servizio ha un costo di 50 centesimi al mese. 

La carta prepagata Ing Direct è uno strumento valido sia per convenienza che per qualità dei servizi offerti, ma ha alcuni limiti rispetto alle carte prepagate con iban, e non fa al caso di chi ha bisogno di una disponibilità di fondi più elevata.

 

L’innovazione digitale ha ampliato le opportunità a disposizione degli utenti in tema di gestione finanziaria.Negli anni passati,  i consumatori dimostravano disaffezione nei confronti dei tradizionali istituti finanziari per via delle pratiche troppo lente e complesse e dei costi di gestione eccessivi, e i nuovi servizi digitali sembrano andare incontro alle loro esigenze. 

Più Finanza